Marco Ilardi, ecco chi è il CEO della Micropedia

marco ilardi ceo micropediaMarco Ilardi è un imprenditore napoletano fondatore e CEO della Micropedia s.r.l.

Nato e cresciuto a Napoli, fin da piccolo mostra grande interesse per il software e la programmazione.

La scintilla scocca quando acquista il primo Commodore 64 e comincia a studiare il BASIC che poi approfondirà con il primo PC un Olivetti M20 sul quale apprenderà anche i primi rudimenti di Visualbasic, Clipper e Turbo C.

Con un amico adesso ingegnere edile, sviluppa il suo primo software amatoriale su uno dei primi Apple sul mercato ancora sconosciuti ai più, un Apple IIc che consisteva in una mongolfiera colorata che fluttuava sullo schermo, e da lì nacque questa grande passione.

Dopo il liceo scientifico concluso con ottimi risultati si iscrive all'Università di Napoli Federico II alla facoltà di Scienze Geologiche dove si laurea nel 1996 con una tesi sperimentale in geomorfologia con relatore il Prof. Ludovico Brancaccio, uno dei più importanti geologi italiani del dopoguerra.

Dopo la laurea comincia a frequentare il Centro Elaborazione Dati del Dipartimento di Scienze della Terra, dove entra in contatto con i più moderni PC e plotter in circolazione che all'epoca circolavano solo in ambito universitario e costavano tantissimo.

In quel periodo frequenta un corso di programmazione e digitalizzazione GIS e collabora al progetto regionale promosso dalla Regione Campania per la digitalizzazione di tutte le cave della Campania.

Scrive in questo periodo anche una serie di importanti pubblicazioni scientifiche specializzandosi in Geomorfologia marina:

  • Studio delle caratteristiche morfoevolutive quaternarie della Piana del Garigliano pubblicata su Quaternario Italian Journal of Quaternary Sciences 11 (2), 149-158
  • Main observations on genesis and morphological evolution of submarine canyons pubblicata su Zeit Geomorphology 43, 91-111.

Nello stesso periodo studia Visualbasic 5 e comincia lo sviluppo dei primi software tecnici di geologia per il Dipartimento: uno per le analisi granulometriche dei sedimenti del laboratorio di Geologia Marina ancora attualmente utilizzato, ed uno per il censimento delle cave della Campania con un motore di ricerca integrato per la visualizzazione su mappa.

Nello stesso periodo comincia a frequentare un corso di C++ ed ottiene la Patente Europea di sviluppatore C++ presso il centro EFOPAS di Napoli.

Dopo qualche mese arriva la chiamata dalla IBM e lascia definitivamente la carriera universitaria anche se con qualche rammarico, uscendo dall mondo della Geologia.

Alla Engineering Informatica resta due anni e sviluppa competenze su Lotus Notes ed AS/400, sviluppando un software di trasmissione ordini dalla Cina per una azienda di giocattoli ed un software per i centri di riabilitazione.

Nello stesso periodo lavora a Napoli al Banco Napoli Asset Management nel centro elaborazione dati dove apprende le procedure di aggiornamento dati della borsa cinese su AS 400 e le tecniche di configurazione delle piattaforme Bloomberg in dotazione ai trader.

Lasciata l'engineering per motivi di crescita personale, diventa il direttore tecnico della Elikedon Soluzioni Informatiche, dove sviluppa un gestionale per la Damor Farmaceutici per la produzione farmaceutica ed altri software tra cui il gestionale M10 che è un bellissimo sistema di worfklow management.

In quel periodo consegue due certificazioni Microsoft come sviluppatore VB.NET e si specializza nella creazione di software per la gestione della produzione aziendale e di comunicazione sviluppando Mentore Office, un software simile ad Outlook.

Nel 2007 lascia la Creditalia che nel frattempo aveva assorbito la Elikedon e si mette in proprio facendo una prima esperienza come imprenditore per sette anni che sarà piena di soddisfazioni professionali e molto formativa.

In questo periodo ottiene un importante riconoscimento allo Smau Napoli per un software innovativo, un sistema di workflow management sviluppato per la Gaia Energy, un'azienda di Casalnuovo che lavorava nel settore energetico e fa anche qualche apparizione in televisione sul'emittente genovese Business24

Nel 2015 fonda come socio unico la Micropedia srl, con l'obiettivo di abbinare allo sviluppo del software anche la comunicazione aziendale e la consulenza SEO che è una altra sua grande passione.

Fin dalla nascita di internet infatti, era rimasto affascinato da come i motori di ricerca indicizzano i risultati e mostrino i dati agli utenti e comincia a trascrivere fin dal 2008 le sue esperienze e conoscenze seo in un blog che adesso è quello della Micropedia ma che poi si trasformerà a tutti gli effetti in un corso seo gratis per principianti.

Naturalmente gran parte di questi concetti sono stati superati negli anni e con l'evoluzione della SEO comincia a leggere e documentarsi sui migliori consulenti SEO italiani. In questi anni ha conosciuto Giorgio Taverniti, di cui ha letto il libro SEO Power e frequentato gli incontri di Bologna dell'Advanced Seo Tool ed i corsi esclusivi del GT MASTER CLUB.

Nel frattempo completa anche il percorso di certificazione Google con il corso on line di marketing digitale di Google.

Ultimamente ha scoperto che anche a Napoli c'è un importante scuola SEO e si è avvicinato a consulenti SEO come Francesco Margherita, brand ambassador di SEMRush e Ivano di Biasi di SeoZoom, che sono i due migliori software di analisi seo sul mercato italiano.

Per quanto riguarda lo sviluppo software la linea della Micropedia è quella della evoluzione. Ormai le applicazioni desktop hanno fatto la loro epoca è tempo di guardare avanti.

Abbandonato Visualstudio quindi, l'obiettivo dell'azienda è quello di sviluppare software gestionali ibridi e multipiattaforma e compatibili con il mobile. Altro interesse emergente è lo sviluppo di applicazioni per IPhone e Android. Per questo motivo Micropedia ha aderito all'Apple Developer Program.

Pertanto i nuovi software della Micropedia sono sviluppati con un nuovo ambiente di sviluppo chiamato Xojo che consente di creare sorgenti in grado di essere compilati in codice nativo per Windows, per Mac per Linux e per Raspberry.